RIQUALIFICAZIONE AREA “DIETRO POGGIO” | CONCORSO DI IDEE

fase concorsuale, Calenzano, Firenze 2012

 “Immaginarsi un nuovo insediamento è innanzitutto ripensare a un nuovo modello di vita per il futuro; non è solo un progetto che offre delle forme ma un sistema che suggerisce dei comportamenti virtuosi e consapevoli.”

L’area di Dietro Poggio è come il centro di una girandola, il punto intorno al quale si distribuiscono le linee di energia portate dal vento che, trasmesse alle pale, si concentrano per dar vita a un movimento circolare, vorticoso, ripetuto all’infinito. La proposta prevede sistemi tecnologici integrati che coinvolgono e invitano tutti gli abitanti a perseguire un equilibrio virtuoso nelle azioni di vita quotidiana, come modello di normalità, attraverso comportamenti individuali nel rispetto delle più generali regole di sostenibilità. Centro del sistema è l’impianto tecnologico nel quale si produce calore per il teleriscaldamento, impianto distribuito ai vari nuclei edilizi i quali potranno avere sistemi solari integrativi. Attraverso la cogenerazione si potrà produrre l’energia necessaria al fabbisogno degli impianti delle aree pubbliche e private, incrementando la produzione dei singoli impianti solari ed eolici di cui ogni complesso edilizio è dotato.

 

PROJECT OVERVIEW 
Anno: 2012 
Committente: Comune di Calenzano 
Dati dimensionali: sup.: 347.100 mq 
Importo: n.q.  
Nominativo: arch. Daniele Desii (capogruppo) 
Gruppo progettazione: Fagnoni & Associati architetti, arch. Guido L. Spadolini, 
                                    arch. Emilio G. Guarnacci, arch. Simone Salocchi, 
                                    arch. Andrea Ilari, arch. Cinzia Angeli, 
                                    arch. Antonio Viceconti, arch. Cristiana Rossi, 
                                    arch. Chiara Ruggieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *