RIQUALIFICAZIONE AREA “DIETRO POGGIO” | CONCORSO DI IDEE

fase concorsuale, Calenzano, Firenze 2012

 “Immaginarsi un nuovo insediamento è innanzitutto ripensare a un nuovo modello di vita per il futuro; non è solo un progetto che offre delle forme ma un sistema che suggerisce dei comportamenti virtuosi e consapevoli.”

L’area di Dietro Poggio è come il centro di una girandola, il punto intorno al quale si distribuiscono le linee di energia portate dal vento che, trasmesse alle pale, si concentrano per dar vita a un movimento circolare, vorticoso, ripetuto all’infinito. La proposta prevede sistemi tecnologici integrati che coinvolgono e invitano tutti gli abitanti a perseguire un equilibrio virtuoso nelle azioni di vita quotidiana, come modello di normalità, attraverso comportamenti individuali nel rispetto delle più generali regole di sostenibilità. Centro del sistema è l’impianto tecnologico nel quale si produce calore per il teleriscaldamento, impianto distribuito ai vari nuclei edilizi i quali potranno avere sistemi solari integrativi. Attraverso la cogenerazione si potrà produrre l’energia necessaria al fabbisogno degli impianti delle aree pubbliche e private, incrementando la produzione dei singoli impianti solari ed eolici di cui ogni complesso edilizio è dotato.

 

PROJECT OVERVIEW 
Anno: 2012 
Committente: Comune di Calenzano 
Dati dimensionali: sup.: 347.100 mq 
Importo: n.q.  
Nominativo: arch. Daniele Desii (capogruppo) 
Gruppo progettazione: Fagnoni & Associati architetti, arch. Guido L. Spadolini, 
                                    arch. Emilio G. Guarnacci, arch. Simone Salocchi, 
                                    arch. Andrea Ilari, arch. Cinzia Angeli, 
                                    arch. Antonio Viceconti, arch. Cristiana Rossi, 
                                    arch. Chiara Ruggieri

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *